Anche il COVID-19 amplifica le disuguaglianze

La crisi che stiamo vivendo in questi ultimi mesi è di portata epocale anche per le drammatiche conseguenze sociali ed economiche che lascerà dietro di sé. Un cambiamento così repentino del nostro stile di vita ci costringe a riflettere, a rivedere le nostre priorità, a rivalutare tutto ciò che ci circonda. Riflessione che porta inevitabilmente ad una presa di coscienza della nostra fragilità biologica.

Le democrazie alla prova dell’infodemia

Una delle caratteristiche che distingue le democrazie liberali da quelle illiberali o dai regimi autoritari è la libertà di espressione che include, secondo la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo, la libertà di ricevere informazione senza che vi siano ingerenze da parte della autorità pubbliche. Queste ingerenze sono, invece, all’ordine del giorno nei regimi autoritari, che un tempo le esercitavano attraverso la censura e il controllo della stampa nazionale, mentre oggi, con l’avvento di Internet, la applicano soprattutto attraverso una massiva sorveglianza dell’attività online dei propri cittadini e il controllo statale della rete.

Essere dentro la Storia

La situazione che stiamo vivendo da ormai diverse settimane spinge a chiedersi quanti abbiano la consapevolezza di vivere un momento storico che sta segnando uno spartiacque dal punto di vista della globalizzazione e più in generale dell’intera sfera sociale.

Italia oggi: ha senso parlare di strategia?

In un momento di cordoglio, l’Italia si trova a dover affrontare alcune problematiche caratterizzanti la futura proiezione del paese sullo scenario europeo. Le questioni interne potrebbero ampliamente pregiudicare l’avanzamento strategico dello stivale, portando alla luce tutti i problemi economici, di lunga data, a cui i diversi governi avvicendatisi negli ultimi anni hanno tentato porre il controllo.

Fornito da WordPress.com.

Su ↑