ENI: A Possible New Giant in Middle Africa?

ENI, the Italian national champion in the oil and gas business, has been expanding its presence in Middle Africa through a new sequence of agreements and investments during the last 10 years. The company’s effort in the area is showing positive results in terms of revenues and increased rates of crude oil extraction, but side effects might emerge soon as the region at issue hosts traditional political and economic actors that might not easily be willing to hand over appealing shares of the market.

Annunci

Cina, celebrati i quarant’anni delle riforme che hanno contribuito a riportare il Paese al centro del mondo

Le riforme implementate da Deng Xiaoping nel 1978 hanno permesso alla Cina di passare da Paese economicamente arretrato a seconda potenza globale. Quarant'anni dopo, Xi Jinping è intento ad adeguare lo status del Paese alla sua nuova postura nel sistema internazionale. Il nuovo leader, tuttavia, è chiamato ad affrontare sfide vecchie e nuove in un contesto fortemente mutato.

Venti di Guerra Gelida al Circolo Polare Artico

La comparsa di un nuovo oceano intorno al Polo Nord sta innescando una vera e propria corsa globale. Vecchie dinamiche tipiche da Guerra Fredda stanno riprendendo sempre più vigore e le grandi potenze non sono assolutamente disposte ad arretrare. La posta in gioco, questa volta, è l’Artico e le sue immense risorse ittiche e minerarie. Per non parlare delle sconfinate riserve di petrolio e gas naturale nascoste sotto la tenera coltre di ghiaccio che ricopre la regione, ormai prossima allo scioglimento a causa del surriscaldamento globale.

North Kivu: Old Forces Resurface and New Forces Threaten the Stability and Geopolitical Balance

In North-Kivu, a region in eastern Congo along the border with Uganda, the level of violence escalated during the past few weeks. What elements are destabilizing the geopolitical balance of the region? The area traditionally suffers from the presence of numerous armed groups, widespread poverty, the race to exploit the land’s natural resources, and new cases of Ebola virus. This article aims to underline the new factors that play a major role in the current North Kivu.

Urban Warfare

Gli eserciti hanno da sempre cercato di evitare il combattimento in aree urbane, un compito ingrato, faticoso ed estremamente rischioso. Una necessità, alle volte, inevitabile. I trends demografici suggeriscono che nel futuro sempre più guerre saranno combattute in ambienti urbani e ciò sarà dovuto ad una crescita esponenziale della popolazione mondiale ed all’urbanizzazione che ne seguirà. Gli eserciti si stanno adattando a queste nuove esigenze, ricorrendo ad una tecnologia sempre più avanzata ed a sistemi d’arma sempre più sofisticati. La componente umana resta tuttavia indispensabile: valide teorie, efficienti addestramenti ed un’impeccabile preparazione risulteranno, oggi come domani, il vero discrimine fra la vittoria e la sconfitta.

Il dilemma uiguro quale sfida locale alla realizzazione del China-Pakistan Economic Corridor (CPEC)

Da molti decenni, la Regione Autonoma dello Xinjiang è interessata dal conflitto tra il governo centrale e i cinesi autoctoni di etnia uigura. Il braccio armato e radicale dell’indipendentismo uiguro è rappresentato dall’Est Turkistan Islamic Movement (ETIM), organizzazione terroristica di matrice islamica che ha condotto numerosi attentati in diverse zone del paese. Il successo dell’ambizioso progetto del China-Pakistan Economic Corridor (CPEC) dipenderà molto dalla capacità della Cina di risolvere una volta per tutte il dilemma uiguro.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑